SAMHAIN

31 Ottobre, Sabba Maggiore

 

 

Il Dio muore. E' la vigilia dell'anno nuovo che inizierà a breve con la rinascita del Dio. I confini del mondo si assottigliano e le menti si svegliano nei sogni e nelle visioni. Si osserva il percorso fatto e si ricordano i volti del passato.

 


Samhain (si pronuncia SOW-EEN, SAH-vincere, o SAM-Hayne) è considerato il capodanno pagano ed è la terza e ultima vendemmia. Il nome significa infatti "fine dell'estate", con la metà di buio che l’ inverno porta all'anno che inizia questo Sabba. Con Beltaine era la festa più importante. In queste due feste si pensava che le porte del annwn (regno degli spiriti) e sidhe (regno delle fate) fossero aperte. Samhain è anche noto come Calan Gaeaf in Galles. Bealtaine, Lúnasa e Samhain sono tutt'ora i nomi di mesi di maggio, agosto e novembre nella lingua irlandese. Diversi altri nomi sono usati per questo Sabba Maggiore Tra cui: Giorno dei Morti, Raccolto In terzo luogo, Ognissanti Vecchio (scozzese / celtico), Samana, Veglia di Saman, Shadowfest (Strega), Samhuinn, Halloween (dal non-Pagano) o Eve All Hallow, anche se questo giorno cade in realtà il 7 novembre a San Martino che in realtà è celebrato il 11 novembre.

Di solito questo sabba viene celebrato il 31 ottobre, ma alcune tradizioni preferiscono il 1 novembre comunque una delle due "notti degli spiriti". Si tratta di un intervallo magico in cui le leggi mondane di tempo e spazio sono temporaneamente sospese e il velo sottile tra il mondo viene sollevato, permettendo agli spiriti dei defunti di viaggiare per il mondo di nuovo  camminando verso la Terra d’ Estate. Comunicare con gli antenati e cari defunti è considerato più facile in questo momento rispetto a qualsiasi altro. E 'un tempo per studiare gli oscuri misteri e onorare la Madre Oscura e il Padre Oscuro, simboleggiata dal Crone e la sua consorte invecchiata.
Non solo Samhain è la fine dell'autunno, ma è anche, cosa più importante, la fine del vecchio anno e l'inizio del nuovo. Il Capodanno Celtico è quando il nuovo anno inizia con l'inizio della fase oscura dell'anno, così come il nuovo giorno comincia al tramonto. Ci sono molte rappresentazioni di divinità celtiche con due facce, e sicuramente deve essere stata una di loro che dominò Samhain. Con il suo omologo romano Giano, avrebbe cavalcato la Soglia, con una faccia rivolta verso il passato in memoria di coloro che sono morti durante l'anno scorso, e un volto con lo sguardo verso il futuro speranzoso, con gli occhi mistici nel tentativo di squarciare il velo. Questi due temi, che celebrano i morti e la divinazione del futuro, sono inesorabilmente intrecciati a Samhain, in quanto possono fare parte di ogni celebrazione del nuovo anno.
Secondo i Celti in questo giorno si apriva uno squarcio tra il mondo dei vivi e quello dei morti, i piani di esistenza terreni e spirituali venivano a contatto, un giorno fausto in cui si apriva una "porta" che collegava con altre dimensioni. Il Samhain viene festeggiato per un totale di sette giorni di cui 3 antecedenti e 3 successivi alla notte della festa.
Una leggenda irlandese narra che tutte le persone morte l'anno precedente, tornino sulla terra in cerca di nuovi corpi da a possedere per l'anno venturo. Nei villaggi si spegneva ogni focolare per evitare che gli spiriti maligni vi soggiornassero. Veniva spento anche il Fuoco Sacro dell'altare e il mattino seguente si accendeva il Nuovo Fuoco. Questo simboleggiava l'arrivo del Nuovo Anno. Il mattino i druidi portavano le ceneri ardenti del fuoco, presso le famiglie che provvedevano a riaccendere il focolare domestico.
La notte del 31 ottobre i Celti si riunivano nei boschi e sulle colline per la cerimonia dell'accensione del Fuoco Sacro e facevano sacrifici animali. Vestiti con maschere grottesche ritornavano al villaggio, facendosi luce con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui interno erano poste le braci del Fuoco Sacro. Dopo questi riti i Celti festeggiavano per 3 giorni, mascherandosi con le pelli degli animali uccisi per spaventare gli spiriti.
 


In origine questa "Festa dei Morti" è stata celebrata nei paesi celtici lasciando offerte di cibo sugli altari e le porte di casa per il "vagabondaggio dei morti". Oggi un sacco di praticanti ancora seguono quella tradizione. Le Candele sono accese e lasciate sulla finestra per guidare gli spiriti degli antenati e di chi si è amato. Rape (e ultimamente Zucche) sono state scavate e intagliate per vegliare come spiriti di protezione, per questo è una notte di magia e di caos.

Come una festa dei morti, si credeva morti potessero, se lo desideravano, ritornare alla terra dei vivi  solo per questa notte, per festeggiare con la propria famiglia, tribù o clan. E così i tumuli d'Irlanda (tumuli sidh)  furono aperti, con le torce accese lungo le mura, con cui i morti avrebbero potuto trovare la loro strada. Posti in più sono stati apparecchiati a tavola e il cibo è stato offerto per chiunque fosse morto quell'anno. La tradizione celtica narra dell'apertura del Cancello delle Fate, e delle Terri del Sidhe (si pronuncia "shee") rendendo questo mondo accessibile. Eroi irlandesi morti da tempo si dice facevano incursioni galanti dall’ Altromondo, però, devono tornare al loro posto  al primo canto del gallo o rischiavano di essere persi per sempre  e costretti a vagare sulla terra della vita senza alcuna speranza di trovare riposo o pace.

Questo fu anche il momento in cui i bovini e il bestiame  venivano abbattuti per mangiare nei mesi invernali successivi. I bovini, capre e pecore, a Samhain, erano ammassati giù dai pascoli di alta estate, e quelli non ingrassati abbastanza per sopravvivere all’d'inverno venivano abbattuti. Meno bocche da sfamare significava, le bestie sane avevano più probabilità di sopravvivere, e la carne degli animali macellati avrebbero mantenuto le famiglie in vita durante i mesi in cui la caccia era meno fattibile. Macellare al tempo era una necessità e veniva considerato un rituale sacro, al contrario di oggi che si fa senza ritegno. Alcuni testi affermano che gli animali condotti al macello venissero anche benedetti prima di essere uccisi, cosa che oggi noi non possiamo più fare
Gundarsson suggerisce una alternativa teutonica che può servire a noi tutti: ". Fare animali di pane (caricandoli fortemente con l'energia vitale) e effetture la macellazione rituale per poi mangiarli, spolverati con l’ idromele o la birra dalla ciotola benedizione" Egli prende questa idea dal costume medievale tedesco di scambio di pani animalshaped, e si riferisce alla tradizione moderna svedese di un maiale a forma di torta sostituendo il cinghiale a Yule.
Onorare la morte di animali macellati, la cui forza vitale nutre la nostra stessa sopravvivenza durante l'inverno, è un modo per onorare la morte del Dio al servizio della nostra vita. E 'inoltre opportuno onorare lo scambio di energia che si verifica quando un neo-pagana religione prende in prestito costumi e simboli da un'altra tradizione come il pane a forma di animali, cosi non solo si onora il rapporto tra vita alla morte, non solo il concetto di rinascita, e non solo i nostri parenti defunti, ma anche i nostri parenti in altre religioni.

All Hallow Eve è la vigilia dell’ All Hallow Day(1 novembre). E per una volta, anche la tradizione popolare ricorda che la vigilia è più importante rispetto alla stessa giornata, la tradizionale celebrazione del 31 ottobre, parte al tramonto. Cò sembra essere adatto solo per il Capodanno Celtico ma non è una festa solo celtica. In effetti, è sorprendente come molte antiche culture e non collegate (i messicani egiziani e pre-spagnolo, per esempio) hanno celebrato questa come una festa dei morti. Ma la maggior parte delle nostre tradizioni moderne possono essere rintracciate tra isole britanniche.

E’ conosciuta anche come una festa di divinazione, questa era per eccellenza notte per scrutare il futuro. La ragione di questo ha a che fare con la visione celtica del tempo. In una cultura che utilizza un concetto lineare del tempo, come il nostro moderno, Capodanno è semplicemente una pietra miliare su una strada molto lunga che si estende in linea retta dalla nascita alla morte. Così, la festa di Capodanno è una parte del tempo. La visione celtica del tempo, tuttavia, è ciclica. E in questo quadro, il Capodanno rappresenta un punto fuori del tempo, quando l'ordine naturale dell'universo si dissolve nel caos primordiale, preparando se stesso a ristabilire in un nuovo ordine. Così, Samhain è una notte che esiste al di fuori del tempo e quindi può essere usata per visualizzare qualsiasi altro momento. In nessun altra festa è una lettura di tarocchi, la lettura di cristallo, o le foglie del thè, rune ecc.. hanno lo stesso successo.
Ci sono tanti tipi di divinazione, che sono tradizionali per Samhain, è possibile solo citarne alcuni.
La tradizione popolare riferisce che la notte di Samhain si praticavano dei riti divinatori che riguardavano previsione del tempo, matrimoni e la fortuna per l’anno venturo. Vi erano due riti : quello dell’immersione delle mele e quello dello sbucciare le mele.
L'immersione delle mele era una divinazione per un matrimonio: la prima persona che mordeva una mela si sarebbe sposata l'anno seguente.
Sbucciare la mela era una divinazione sulla durata della vita. Più lungo era il pezzo di mela sbucciato senza romperlo, più lunga sarebbe stata la vita di chi la sbucciava.
Le ragazze erano solite gettare una nocciola ciascuno nel camino o nel falò per conoscere il loro  futuro marito, cantando, 'Se mi ami salta  e vola, se tu mi odi, brucia e muori.' Diversi metodi utilizzano la mela, il più popolare frutto di questa festa.. Si dovrebbe affettare una mela per orizzontale (per rivelare la stella a cinque punte all'interno) e poi mangiare a lume di candela davanti uno specchio affinchè vostro futuro coniuge apparirà sopra la vostra spalla. Oppure, sbucciare una mela, assicurandosi che la buccia venga via in un unico filamento recitando: 'Io pare questo giro mela e rotondo di nuovo; / Il nome del mio fidanzato a svilupparsi sulla pianura: / I scagli la ininterrotta paring o'er la mia testa , / Il mio amore lettera sul terreno da leggere. ‘I pare this apple round and round again; / My sweetheart’s name to flourish on the plain: / I fling the unbroken paring o’er my head, / My sweetheart’s letter on the ground to read.’
Un alternativa è mettere una lumaca a strisciare attraverso le ceneri del focolare. La creatura  dosi disegnerà la lettera dell’ amato.
Forse l'icona più famosa della festività è Jack-o-Lantern. Varie autorità attribuiscono che l'origine sia scozzese o irlandese. Tuttavia, sembra chiaro che è utilizzato come una lanterna da persone che hanno percorso la strada durante questa notte, il volto spaventoso serve  per spaventare gli spiriti o le fate che potrebbero altrimenti  portare fuori strada. Situato su portici e nelle vetrine, gettò lo stesso incantesimo di protezione sulla casa.

Jack-o-Lantern.
In Irlanda, dove molte tradizioni e storie su  Halloween  sono cominciate, una delle prime fu quella di Jack-o-Lantern. La cui rappresentazione non era fatta da zucche ma era fatta di rape, patate, rape, barbabietole  addirittura. Una leggenda irlandese narra di un "Ne'er-do-well" ("Non ne combino una giusta") chiamato Stingy Jack, noto scommettitore e bevitore, che una sera di Halloween invito' il Diavolo a bere insieme a lui. Usciti insieme dalla sua casa, Jack scommise con Satana che quest'ultimo non sarebbe riuscito ad arrampicarsi su un albero.Una volta che il Diavolo salì sull'albero, Jack incise una croce nella corteccia.
Il Demonio non potendo piu' discendere a causa del simbolo sacro, dovette accettare il patto propostogli da Jack: se il Diavolo avesse promesso di non tentarlo più, allora avrebbe tolto la croce dall'albero. Il Diavolo accettò.
Tuttavia quando Jack morì, le porte del Paradiso gli furono negate a cause dei suoi vizi, ed anche il Diavolo gli nego' l'accesso all'Inferno a causa del tiro mancino che gli aveva giocato. Il Diavolo però consegno' a Jack un tizzone ardente per illuminare il suo cammino nell'oscurita'.
Per farlo durare più a lungo, Jack mise il tizzone in una cipolla svuotata.
La leggenda vuole che ogni notte di Halloween, Jack vaghi ancora nelle tenebre con la sua brace ardente
Stingy Jack divenne noto come "Jack della Lanterna", o "Jack-o'-lantern." Da questa leggenda è arrivata la tradizione irlandese di mettere jack-o'-lanterne fatte di rape e altre verdure a finestre o da porte di Halloween . Essi avevano lo scopo di spaventare Stingy Jack e tutti gli altri spiriti che si dice che camminare sulla terra quella notte.
Quando agli inzi del secolo ci fu la carestia delle patate in Irlanda, molti Irlandesi immigrarono in America, e portarono con loro le loro antiche tradizioni che risalivano ai tempi dei celtici. In America trovarono le zucche che meglio si adattavano ad essere intagliate meglio rispetto alle cipolle.
Da quel momento è nata la tradizionale Zucca di Halloween o appunto Jack O' Lantern.

E’ la favolosa notte di dolcetto o scherzetto 'Trick-or-treat', quando i bambini sono autorizzati a sfidare i più anziani e raccogliere i sacchi pieni di caramelle! In epoca celtica, tuttavia, questa ricca raccolta di divertimento non era confinata solo alle giovani generazioni. Adulti e bambini vestiti con costumi spaventosi correvano da porta a porta pieni di divertimento, l'abitudine di vestirsi in costume è di origine celtica con sopravvivenze scozzesi. Inoltre, la parte " scherzetto" era di solito sotto forma di spiriti, non il tipo spettrale, ma piuttosto il tipo alcoliche - un bel cambiamento nel tempo presente. Questo è stato recentemente ripreso da studenti universitari che scoprirono che 'Trick-or-treat' in realtà fosse probabilmente era 'trick-or-drinking'. Ne tempi antichi, gruppi erranti cantavano canti stagionali di casa in casa, rendendo la tradizione molto simile a quella di Yule e dei suoi canti. In realtà, l'usanza noto come 'caroling', ora collegato esclusivamente al Natale, era un tempo praticato in tutte le principali festività. Infine, in Scozia, almeno, la tradizione di vestirsi in costume consisteva quasi esclusivamente che gli uomini si vestissero come le donne, e le donne come gli uomini. Sembra che le società antiche offrissero l'opportunità alle persone di 'provare' il ruolo del sesso opposto per una notte dell'anno.
Samhain era l'ultima festa prima dell'arrivo dell'inverno. Un inverno insolitamente amaro o una tarda primavera avrebbero potuto mettere in pericolo la sopravvivenza dei nostri antenati ', che non avevano modo di predire il temperamento della stagione, hanno dovuto fare affidamento sulla rinascita della natura, e i loro miti e le storie rispecchiano questo periodo di insicurezza e di preoccupazione. La speranza e la promessa di reincarnazione (di se stessi così come della natura) è stato un balsamo in questo momento di incertezza fisica.

In questa notte, il velo tra il mondo dei vivi e dei morti si dice che sia il più sottile. E 'il giorno dei morti per i pagani moderni come lo era per i Celti, gli Egizi e antichi messicani, una notte per ricordare i propri cari defunti e onorare gli antenati.
Nessuno di noi sa cosa ci accadrà dopo la morte. Samhain è un momento per riflettere e per celebrare i Misteri oscuri di noi stessi e della natura, ciò riflette nella storia meravigliosa del Crone e il Dio degli Inferi.

Festa dei Morti
Come tutte le feste celtiche, Samhain ospita un momento di ricongiungimento familiare e per riaffermare i legami di amicizia e di legami sociali. Inoltre, nelle comunità agricole,  come abbiamo già detto questo era il momento di portare il bestiame che non sarebbe sopravvissuto all’ inverno al macello. Di conseguenza, gli spiriti tornano spesso in questa notte a visitare i loro parenti e amici durante le celebrazioni qualora lo desiderino di farlo; molte usanze ruotano attorno al ritorno degli spiriti, come vedrete. Era un pensiero naturale che l'avvicinarsi dell'inverno dava per guidare i poveri, i fantasmi affamati dai campi spogli e il bosco senza foglie dando loro rifugio del casolare con il suo focolare familiare.

La comunicazione con gli spiriti è più facile in questo momento, per il velo  sottile tra il nostro mondo quello dei morti. E 'un momento per riflettere su i nostri antenati e coloro che abbiamo perso.
Per la strega, è una festa dove onorare  gli amici morti, parenti, antenati, e anche gli animali domestici che sono passati oltre. Li ricordiamo, mettendo un piatto in più a tavola per loro.
Lungo la parete nord della sala da pranzo è solito allestire un altare ancestrale, senza troppi preamboli o confusione, per ogni caro ce un simbolo o una fotografia.
Ogni persona accende tranquillamente una candela per i suoi cari defunti, e poi prega per loro in un momento di silenzio. Memorie fluiscono insieme alle emozioni profonde.  Solitamente è usanza interrompere questo momento con il suono gentile di una campana.
Dopo che il momento di silenzio è stato osservato, ognuno può fare un brindisi ad un antenato. La campanella suonerà quindi ancora una volta e ognuno prenderà il suo posto al tavolo della sala da pranzo a condividere con gusto la festa. In silenzio, ogni ospite in comunione con i loro spiriti e propri ricordi.
Onoriamo i nostri antenati a Samhain, come ci hanno onorato nei giorni prima della nostra nascita. E mentre ci onoreranno nelle notti a venire, quando attraverseremo il fiume e prenderemo il nostro posto accanto a quelle che ci hanno preceduto nel più grande mistero di tutti.

Le origini di Halloween

I popoli antichi Celti che abitavano in Inghilterra, Galles, Scozia, Irlanda e Bretagna celebrato la Giornata  con il loro Capodanno 1 novembre sul nostro calendario.
Si credeva che l'ultima notte dell'anno, il signore della morte, Samhain, permettesse alle anime dei defunti di tornare alle loro case. Anime che erano morte nel peccato e secondo la fede celtica imprigionati in corpi di animali, e che potessero essere rilasciati attraverso doni al signore della morte, tra cui sacrifici umani.
Si è anche pensato che gli spiriti maligni, demoni, fantasmi, le streghe erano liberi di vagare in questa notte e che potevano essere placato da una festa. Avrebbero inoltre lasciano in pace i vivi se si vestivano come loro e quindi sembravano essere uno di loro.

Le famiglie che avevano estinto i loro focolari in questa sera potevano essere ri-illuminati da un falò comune di Capodanno costruito sulle colline, che doveva simboleggiare l'allontanamento delle tenebre e del male con l'arrivo del Nuovo Anno.

Capodanno delle streghe '

Proprio come Samhain termina l'anno vecchio, deve iniziarne uno nuovo .. La riflessione deve continuare durante questo periodo buio, con un crescente senso di modifiche da apportare e della luce che va ricercata accompagnando questa riflessione.
Samhain simboleggia sia il passato che il futuro, illuminato dal ciclo delle stagioni sempre legato, come passi nel cammino dobbiamo tutti fare.



La Dea ci dice:
" E voi che pensate di cercarmi,
sappiate che il vostro ricercare e
anelare non vi porterà alcun vantaggio
se ignorate il mistero:
 che se ciò che cercate non riuscite
 a trovarlo dentro di voi,
non lo troverete mai fuori da voi"


Dobbiamo guardare dentro noi stessi per la conoscenza di sé e per lo spirito che ci sostengono nelle prove della vita. Il silenzio è una delle chiavi di ricerca della verità, perché non possiamo ascoltare le risposte in mezzo a questo mondo rumoroso, in cui camminiamo ogni giorno, né il rumore delle celebrazioni comunque gioioso.
Per molti Wiccan, Mabon è la festa del raccolto principale, e Samhain è il momento in cui la morte del Dio si trasforma di nuovo alla vita, quando la sua tomba nella Terra diventa il grembo in cui Egli attende la rinascita a Yule. Anche se possiamo fare l’ultimo abbattimento delle colture e le ultime battute di caccia dell'anno, la scintilla della vita è stata colpita dalla morte. Questo è ciò che rende così speciale Samhain.
Riflessioni sulla morte possono essere istruttivi con l'auto-esaminarsi appena citato. Quando pensiamo a coloro che sono morti, ci ricordiamo il passare del tempo e delle cose che avremmo potuto o dovuto fare. Questo richiamo, insieme con le nostre liste di azioni passate e future, ci incoraggia a prendere risoluzioni nel nostro nuovo anno in modo più serio.
Sappiamo che il nostro tempo è limitato, e molti di noi hanno molto da fare nel nostro tempo a disposizione. La maggior parte di noi ha da guadagnarsi da vivere in qualche modo, ma la morte ci ricorda che faremmo meglio a trascorrere un po 'di quel tempo in cerca dei nostri sogni, per non limitarci solo a sopravvivere.


Celebrare Samhain
In questo periodo cominciano gli oscuri, freddi giorni invernali.
Nelle campagne c'è poco lavoro da fare, le foglie cadono dagli alberi e i giorni si accorciano sensibilmente. I poteri naturali della crescita e della luce declinano ed entrano nel loro lungo sonno invernale. Anche gli animali si preparano al letargo.
Come loro anche noi dovremmo rallentare le nostre attività e passare più tempo in casa. Se si ha un caminetto in casa è bello accalcarci intorno al fuoco insieme ai nostri amici e raccontare storie.
Approfittiamo di questo periodo dell'anno, in cui la Natura muore apparentemente, ritirandosi in se stessa come i semi si ritirano nel terreno, per raccoglierci in noi stessi intraprendendo viaggi interiori nella nostra coscienza. Prestiamo attenzione ai sottili mutamenti del corpo, all'adattamento biopsichico del nostro organismo ai brevi e freddi giorni invernali: la mente inizia a scivolare dall'esteriorità all'interiorità. Ora è tempo che la nostra attenzione passi dal lato materiale a quello spirituale.
E' tempo di riflessione, di viaggi interiori per potere scoprire quegli aspetti di noi stessi che necessitano di essere cambiati prima che possa iniziare una nuova vita. Come gli antichi iniziati dobbiamo discendere nel mondo inferiore, ripercorrendo il viaggio delle divinità stagionali: seguiamo la spirale interiore dell'anno vecchio fino ad arrivare al nostro centro interiore e a questo punto ripercorriamo la spirale all'esterno portando fuori il nostro potenziale di vita e creatività che sarà manifesto nel nuovo anno, al tempo stesso conservando in più la saggezza imparata nel passato.  
Si dice che gli spiriti possono essere ora contattati e consultati ma è preferibile (se crediamo in una vita nell'aldilà) non disturbarli; è meglio prestare attenzione ai piccoli messaggi che ci possono inviare (sogni, ricordi improvvisi, ecc,). E' infatti tempo di riflessione, tempo di considerare l'anno passato e di confrontarci con quel fenomeno della vita su cui non abbiamo nessun controllo: la morte.
Per celebrare degnamente il cerchio completo dell'esistenza dobbiamo riconoscere la realtà della morte e del declino fisico come eventi naturali, non come qualcosa da ignorare o da nascondere. A queste energie ora dobbiamo tributare omaggio ma dobbiamo al tempo stesso ricordare la nuova vita che sopraggiungerà.
Il Re dell'Agrifoglio ci insegna che la morte è una fine ma anche un inizio.E' infine un momento in cui al fine di favorire la nostra rigenerazione, si possono ritualmente abbandonare tutte le cose del passato che dobbiamo o vogliamo lasciare, abbandonare (lasciar morire) le cose che non ci piacciono nella nostra vita..
Possiamo poi, più semplicemente, dare via o bruciare quegli oggetti che non ci piacciono più.
E' tempo di abbandonare le cattive abitudini, di cambiare la propria vita! Infatti, prima che la nuova crescita possa iniziare, il suolo deve essere fecondato con i resti dei raccolti dell'anno precedente e con i rifiuti (se non ci fossero morte e decomposizione non ci sarebbe la Vita).
 


Corrispondenze

Data: 31 Ottobre - 1 Novembre, possono svolgersi anche presso la più vicina luna scura o piena a tale data.
Pronuncia: La pronuncia norma irlandese è "SOW-in" con la "ow" come in "vacca", o "SAH-win". Pronunce che altri seguono in dialetto gaelico sono molte: "seminare-een" "shahvin" "sowin" (con "ow" come in "luce"). L'ortografia gaelico scozzese è "Samhuin" o "Samhuinn".
Altri nomi: Halloween, Notte Antenato, Festa dei Morti, All Hallow Eve è, Hallowmass, Samana, Samhuinn, Samonios, La festa di Sam-fuim, Geimhreadh, Shadowfest, Ognissanti Vecchio, San Martino, La Samon, San Michele, Notte Nuterack
Tipo:  Sabba Maggiore
Etimologia: "Fine dell'estate" gaelico irlandese
Simbolismo: L'ultima celebrazione dell'autunno e la prima celebrazione dell’inverno e il giorno in cui il capodanno celtico comincia, I Misteri Oscuri, rinascita dopo la morte, la saggezza di Corone, il sacrificio del Dio Cornuto, ultimo raccolto o terzo, raccolta di carne. E 'un momento in cui il velo tra i vivi ei morti è più sottile, Celebrazione della reincarnazione, funerali e ricordi ancestrali.
Posto nel ciclo naturale: la svolta da autunno a inverno, l'ultimo dei tre raccolti, l'abbattimento del branco, l'inizio del periodo più buio dell'anno, questo è l'ultimo giorno dell'anno celtico.
Mitologia: La morte di una divinità e / o il defunto negli Inferi. Si dice che sia il momento in cui il velo tra i mondi è molto sottile, quando le anime che stanno lasciando questo piano fisico possono svanire e le anime che si reincarna possono passare. E 'un momento per onorare e dire addio ai propri cari che Sono passati, soprattutto se la loro morte si è verificati nell'ultimo anno.
Animali: Bat, gatto, elefante, airone, sciacallo, gufo, il corvo imperiale, pettirosso, scorpione, cervo.
Esseri astrali / Mitologico: Beansidhe, Erlkönig, fylgiar, goblin, arpie, medusa, peryton, phooka.
Erbe e piante: Mela, angelica, mandorle, autunno gioia sedum, alloro, ginestra, bardana, erba gatta, calendula, cannella, chiodi di garofano cosmo, mais, belladonna, aglio, zenzero, zucche, cereali, nocciolo, nocciola, coni cicuta, radice di mandragora, artemisia, mandragora, semi di verbasco, ortica, pere, mentuccia, aghi di pino, melograno, zucca, rosmarino, ruta, salvia, paglia, semi di girasole, dragoncello, cardo, timo, ginseng selvatico, assenzio. Ghianda e quercia-abbondanza e fertilità.Mele -Vita ed immortalità Cedro giallo -usato calmare il dolore. Dittany di Crete- il profumo si dice per aiutare la proiezione astrale. Fumitory- usato per esorcizzare le entità di spirito indesiderate. Nocciola - la saggezza, l' ispirazione e la poesia, i frutti sono mangiate prima della divinazione. Mulleina - i vecchi gambi sono stati tuffati nel grasso o nella cera e sono stati usati come torce conosciute come "il foglio dei coni della strega" la polvere è stata utilizzata come sostituto per la polvere del cimitero nei vecchi grimori.. Nightshade - trasportare un rametto di nightshade sulla vostra persona per dimenticare i vecchi amori e per proteggere dalle influenze diaboliche - questa pianta è altamente tossica quindi non mangiatela! Salvia - mangiare la salvia per diventare immortali sia nella saggezza che durante gli anni. Si usa anche come augurio di attrarre i soldi. Rapa - è una protezione contro la malvagità o il danno. Assenzio romano - si dice che aumenti l'abilità psichica. Bruciato nei cimiteri, è usato per radunare gli spiriti del morto.
Erbe native americane
Grano- mettetelo sull'altare per rappresentare la madre-grano che benedice e nutre i suoi bambini.
Zucca - i Celti hanno creduto che lo spirito d'una persona risedesse nella testa. Intagliare una Jack-o-lantern e disporre una candela all'interno per onorare gli spiriti dei vostri antenati.
Incenso: Benzoino, copale, incenso, eliotropio, resina mastice, menta, artemisia, mirra, noce moscata, patchouli, salvia, sandalo, Sweetgrass, assenzio.
Oli: Basilico, incenso, canfora, alloro, cedro, chiodi di garofano, copale, coriandolo, cipresso, eucalipto, erica, ginepro, lilla, artemisia, patchouli, menta, salvia, sandalo, girasole, vetiver, assenzio, achillea, ylang-ylang.
Fiori: Crisantemo, calendula, mamme, passiflora, girasole.
Alberi: Acacia, mele, cipresso, nocciolo, cicuta, agrifoglio, il ginepro, querce, pini, tassi.
Mese celtico albero: Il Reed (Ngetal)
Planetario righello: Marte
Segno zodiacale: 15 gradi dello Scorpione.
Luna: Luna Del Raccolto, Luna Rossa, Luna Nera, Luna della Neve, Luna della Caccia
Pietre / Pietre preziose: ambra, nero ossidiana, berillo, diaspro, corniola, quarzo chiaro, diamante, granato, granito, oro, ematite, diaspro, jet, marmo, onice, opale, pirite, rosa zaffiro, rubino, pietra arenaria, quarzo fumé, acciaio , tormalina, turchese.
Simboli: Luna Calante, zucca, zucche, spaventapasseri, falci, mais, scopa, calderone, maschera, jack-o-lanterne, pipistrelli, gatti neri, fantasmi, scheletri, gufi, nero, arancio, ragni, la luna, sugar skull, castagne, funghi.
Dee: Dea di Samhain sono dee della Morte, Divinità dell’ Altromondo, Dee Dee Crone e alcune di Trasformazione. Es: La strega, Ecate (greco), Cerridwen (gallese-scozzese), Arianrhod (gallese), Caillech (irlandese-scozzese), Baba Yaga (russo), Al-Ilat (persiano), Bast (egiziano), Persefone (in greco ), Hel (norvegese), Kali (indù), tutte le Dee della Morte.
Dei: tutti gli Dei della Morte, Dei invecchiato, Dei Underworld. Es: Cacciatore Cornuto (europeo), Cernnunos (greco-Celtic), Osiride (egiziano), Ade (in greco), Gwynn ap Nudd (British), Anubis (egiziano), Fratello Coyote (nativi americani), Loki (norvegese), Dis (romana), Arawn (Galles), Dei della Morte.
Elemento: Aria, Fuoco.
Colori: arancio, nero, rosso, marrone, giallo
Soglia: tramonto a mezzanotte
Tarocchi: La morte.
Essenza: Magia, abbondanza, la conoscenza, la notte, la morte e rinascita, successo, protezione, riposo, nuovo inizio, antenati, sollevando il velo, le leggi terrene in sospeso, il ritorno, il cambiamento
Doganale: Antenato altare, costumi, divinazione jack-o-lanterne, piatti perlo  spirito, la Festa dei Morti, festa, pagando i debiti, fiere, essiccazione erbe inverno, maschere, falò, giochi con mela, trucchi, vestiti.
Studi magici: la divinazione. divinazione, la proiezione astrale, lavoro di una vita passata.
Strumenti: Athame, falò, scopa, calderone nero o ciotola piena di inchiostro nero o acqua, calderone, calice, sfera di cristallo, tarocchi, specchio magico, oghams, tavole Ouija, pendolo, rune.
Meditazioni: Misteri della Luna Oscura, guardando al prossimo anno, Viaggi agli Inferi, meditazioni su coloro che sono morti e che cosa significano per te e quello che hai imparato da loro, il lavoro su vite precedenti, Samhain è considerato un buon momento per aumentare la vostra fiducia e sicurezza.
Falò: melo, agrifoglio, querce, pini, tassi.
Ornamenti personali: simboli di morte e rinascita, come, spirali, calderoni, collane. Foglie di quercia e agrifoglio, noci soprattutto ghiande, bacche di agrifoglio, rami e fiori di prugnolo.
Altare / Cerchio Arredamento: Mele, fiori autunnali come calendule, carrelli grano, spighe, foglie d'autunno, zucche, jack-o-lanterne, dadi, carta e penna per scrivere messaggi dall’ aldilà, melograni, zucche, spruzzi di cereali, sementi, zucchine, ruota del simbolo dell'anno, candele nere, foto defunti, statue della dea tripla o immagini, una tovaglia nera. Foglie secche, ghiande e noci, pane scuro, spighe di Grano. Un uomo di paglia, offerte per gli antenati

 

 

Attività
Lasciare le offerte di cibo e bevande o latte e miele per la gente morta / fae, Bere sidro di mele spaziato con cannella per onorare i morti. Mescolare un po 'di tè caldo ad artemisia, Fare una torta di zucca , scavare volti nelle mele e zucche, lasciare una mela o melograno nel giardino per gli spiriti che passano sulla strada per rinascere, essiccazione delle erbe d’ inverno, fabbricarsi una scopa delle streghe. Guarda album di vecchie foto di famiglia. Provate a raccontare storie di ogni persona nelle immagini Tenere un fuoco acceso o una candela accesa tutta la notte per onorare e accogliere i morti. Decorare la porta con un fascio di 3 steli di mais, che rappresenta la Fanciulla, la Madre e la Megera. Creare un albero genealogico. Piantare nel tuo giardino o in qualche luogo speciale della lampadine. Pensando a questo come una promessa speciale per la primavera, un segreto che la terra continuerà.

Fonti:

www.heartpaganism.tumblr.com
www.cittadiluce.forumattivo.eu

www.ilsalottodellastrega.myblog.it

www.witchofforestgrove.com

Ricerche personali.

L'arte della Strega - D. Morrison

Wicca - S. Cunningham