LITHA

21 Giugno - Sabba Minore

Litha o Giorno di mezza estate, cade durante il solstizio d'estate ed è conosciuto come uno dei quattro momenti che dividono l'anno in modo uniforme in quarti. Il solstizio d'estate si verifica quando il sole raggiunge il Tropico del Cancro, quindi questa è la data in cui il sole entra anche il segno zodiacale del Cancro. Per l'emisfero settentrionale, questo accade quando il pianeta è inclinato e ci arriva la luce del sole per più ore. Questa giornata è anche la più lunga dell'anno, ma in genere non è la più calda. E 'il giorno in cui il sole vince le tenebre, ed è questa fonte di energia che usiamo nella nostra magia, sotto forma di potere e protezione. La data del Solstizio varia di anno in anno, ma la festa cade sempre tra il 20 e il 23 giugno. I vecchi Calendari riportano il suo passaggio da tramonto a tramonto, quindi è consigliabile iniziare i festeggiamenti alla vigilia del Solstizio.

Litha è la celebrazione della bontà dell’estate. Ci sono molti fiori, i campi sono ricchi d’intensità, sono stati seminati, le piante sono in crescita, le prime colture possono essere raccolte, ma la maggior parte di tutto quello che cresce è una promessa per il raccolto futuro.  In questo momento dobbiamo confidare che ci sarà pioggia e sole a sufficienza,  senza eccessi di uno o dell’ altro  in modo che i frutti saranno sufficienti a sfamarci durante il prossimo inverno.

L'energia giovanile della primavera e di Beltane hanno ammorbidito il “terreno”, donandoci maturità emotiva e l'amore, ora  questo “terreno” fertile è la base per la nostra maturità sessuale o per il desiderio coltivato nella stagione precedente. Se Beltane si contraddistingueva per il corteggiamento lussurioso del Signore e Signora, oggi è possibile celebrare il loro matrimonio. La loro passione aumentata in profondità. L'amore è ora la loro forza guida.

Questo giorno è anche conosciuto come mezza estate, in quanto, per la comunità pagana, Estate inizia ufficialmente a Beltane e termina il Lughnasadh, e questo è appunto un giorno intermedio tra le due feste. Vi sono altri nomi con cui questa festa è nota, come Litha e Giorno di San Giovanni Battista ( Giorno annoverato tra i cattolici per l’importanza che questa festa continuava ad avere presso i popoli anche dopo l’affermarsi del cattolicesimo)

Tradizionalmente, Litha è un momento sacro per il Re Sole. Il Dio nella sua perfezione, ha raggiunto il picco della sua potenza, e i suoi raggi sono talmente potenti che nessuno osa guardarli direttamente, per paura di essere accecati dalla sua luce. Da questa potenza scaturisce il calore dell'estate, la promessa di frutta e cereali, e di un grande raccolto. La sua potenza garantisce la continuità della vita di fronte l'oscurità in arrivo. Egli è sempre vivo, sempre virile, la feritile e pieno di forza. Egli ci guida nella nostra crescita personale, così come egli guida le colture che crescono sulla Terra. Il suo matrimonio con la Dea lo rende il suo protettore e il suo amante. Lui è un uomo adulto, e pronto a divenire un padre.

A Litha il Dio può essere visto in molte diverse vesti, a seconda delle tradizioni e delle mitologie. Nel mito del Re Quercia e del Re Agrifoglio, o come il Re Sole. Queste personalità sono così forti che, per alcuni, diventano entità diverse.

Anche la Madre Terra è al suo massimo splendore in questo momento. La Dea è Madre, il seme che è stato piantato in precedenza nel suo grembo è in crescita. Lei fiorisce, proprio come i fiori crescono sulla terra in abbondanza. Si crogiola alla luce del suo amante ogni giorno il suo bambino cresce. La terra rispecchia il suo stato con la maturazione della frutta. 

Tutta la vita è in fermento in questa stagione e tuttavia si riposa al calore dei raggi. Ancora una volta, possiamo pensare ai nostri antenati, sappiamo che questo è un tempo di pace. 

Mezza Estate si dice che sia un momento mistico in cui le forze della magia sono  in aumento e il piccolo popolo vaga nel nostro mondo. Fate, elfi e folletti sono più facilmente visibili in questo periodo e non è insolito vederli ballare in anelli fatati. Come illustrato da Shakespeare in "Notte di Mezza Estate", è una notte molto simile a Samhain, quando i veli sono più sottile tra i reami del Sidhe (o fae) e il mondo dei mortali. Si dice che se ci si siede sotto un albero di Sambuco a mezzanotte del giorno di mezza estate, si sarà in grado di vedere il "Re di Fairyland" e tutto il suo esercito.

Questa è la notte in cui i mortali hanno strane esperienze. Litha è un "giorno fuori dal tempo," e le strane esperienze che si potrebbero avere sono spesso comiche, innocui e addirittura benefiche. Litha le cose sono "a testa in giù" invertite quindi, o mescolate. E 'un momento di allegria e la voglia fare. 

 

C'è una tradizione che prevede di esprimere desideri dopo la raccolta delle erbe (soprattutto erba di San Giovanni) un'altra che dice di appendere le piante raccolte in casa come amuleti di protezione o di legarle sulle cime dei tetti come simbolo di un desiderio che si desidera sia conosciuto in un altro mondo. Il festival del Sole era un tempo rumoroso, con canti, balli, percussioni che suonavano per tutta la notte. 

In alcuni luoghi, in Germania e in Svezia, erano allestiti alti abeti, decorati con fiori e uova, rossi e gialli. La gente più giovane danzava intorno a questi alberi durante il giorno, e i più grandi durante la serata. Olaus Magnus, nel 1500, scrisse che ci si recava nei pressi di quest’albero per pregare per la fertilità dei campi, portando poi una croce di foglie come amuleto per propiziare la crescita del proprio raccolto, affinché questo non fosse colpito da fulmini tuoni o grandine. Ai giorni nostri questo rito potrebbe essere riproposto anche in versione puramente spirituale, riferendosi a Thor affinché egli santifichi il raccolto con il suo martello.

Un altro elemento tipico oltre il Palo/ albero menzionato precedentemente era la Skåne, una corona fatta di fiori e piante autoctone. Essa veniva posizionata su un palo che veniva portato in giro a spalle da due uomini. Sotto o sopra il palo era una posizionata l’immagine di una gallina seduta sulle sue uova.  I due uomini che scontavano il palo erano accompagnati da sei fanciulle in processione attorno al villaggio.

 

Tipici simboli rituali sono i  fuochi, che siano lanterne, candele a forma di corno, falò o dentro ai glóðker (braciere), l’unica differenza che caratterizza questi fuochi da quelli di Ostara e Beltane è che i primi erano accesi su montagne e colline, in luoghi selvaggi, mentre questi di solito erano accesi al centro del villaggio nelle piazze nelle strade.

Dopo questo giorno le giornate tornano a perdere la loro luce, siche per invitare il sole a restare o tornare si accendono falò in sua rappresentazione. In alternativa si possono usare lanterne, poiché anch’esse erano utilizzate già in antichità insieme a torce, impugnate durante i balli e le processioni.  Le torce venivano piantate intorno ai campi e i frutteti per scacciare  gli insetti e qualsiasi cosa che potesse minacciare il raccolto. Nei paesi germanici piccole lanterne venivano portate a galleggiare sui fiumi e laghi. In altre zone la gente spegneva le luci e il fuoco nelle loro case per poi riaccenderli con una torci presa dal falò di mezza estate.

 

Era usanza disporre alti cumuli di paglia e grano o di creare dei veri e propri fantocci a cui dare fuoco. Anche i norvegesi bruciavano una figura simile all'uomo di paglia, chiamato "Kallen" (il Carle, il vecchio) o "kællingen" (la Carline, la vecchia).

In alcune tradizioni moderne si lasciano bruciare in questa festa delle piccole barchette o navi, questo forse deriva dall'usanza vichinga della nave-funerea e durante questa festa tale rappresentazione può esser legata al mito di Balder. Al di là del concetto di comprender tutte le divinità questa festa è fortemente legata al mito della morte di questo dio.

Altri simboli sono la paglia, il Martello di Balder e gli strumenti per il sacrificio animale (poiché è previsto in questa festività).

In molte culture ai falò erano presenti tutti gli abitanti del villaggio. Ogni persona che ha partecipava contributiva alla sua fiamma. Oltre ad aggiungere luce per i festeggiamenti notturni, era usanza saltare il falò per scongiurare gli spiriti maligni e assicurarsi purificazione,  salute, fertilità, e amore; nonché per mostrare al raccolto quanto alto doveva diventare. A questo scopo i paesani cavalcavano forconi e scope. Anche il bestiame veniva fatto passare attraverso i falò per proteggerli dal male, dalle malattie ecc. I fuochi erano tradizionalmente accesi con legno di abete e rovere e venivano posati mazzi di erbe sulle fiamme In Germania, artemisia e verbena venivano gettate nel falò, con parole simili: "Che tutta la mia sfortuna possa essere bruciato con essi." 

Grandi falò, feste e giochi si tengono in tutta l’Europa del Nord e non solo. In passato sappiamo grazie alle collezioni di manoscritti folkloristici che i funzionari della chiesa non permettevano che questa festa fosse celebrata. Gli Atti di St. Vincent scritti nel IV secolo descrivono come i pagani di Aquitania (Francia) celebrassero questo festival facendo roteare ruote infuocate simili a quelle in uso per Lughnasadh. Tale usanza comparve anche negli scritti di un monaco di Winchcombe, dove la ruota infuocata era collegata alla festività di mezza estate vicino alla celebrazione cristiana di S. Giovanni Battista.

Due giovani avrebbero fatto del loro meglio per guidare le ruote, mentre uno o più persone seguivano la ruota con torce, per riaccenderla qual ora il fuoco si spegnesse “ Più a lungo durava la fiamma, migliore sarebbe stato il raccolto”. 

 

San Giovanni Battista è una festa tutt’’oggi ancora molto sentita, che ha garantito la sopravvivenza della festività pagana fina ai giorni nostri. Anche in antichità questo santo conservava caratteri molto più “pagani” che cristiani. Era conosciuto come "il Re Quercia" e aveva un forte legame con la natura, spesso veniva  rappresentato come una figura cornuta e, a volte, con la parte inferiore del suo corpo come  quella di un satiro, considerandolo così, un Pan cristiano.  

 

Nell'antica Roma, Litha era una "festa di allegria e ubriachezza" celebrata dai plebei e dagli schiavi in onore della Fortuna, la dea romana che era la personificazione della buona sorte. Era in origine una Dea di benedizione e di fertilità e in tale veste fu particolarmente venerata dalle madri. Conosciuto come Tyche dai Greci, Fortuna è stata ampiamente venerata in tutto l'Impero Romano e aveva santuari oracolari a Anzio e Praeneste (oggi Anzio e Palestrina).  

 

Anche le Erbe sono stati utilizzate come “incensi” per scacciare le infestazioni dai campi, animali e anche dalle persone. In seguito, le ceneri di alcune erbe e del legno carbonizzato venivano raccolte e portate a casa, sparse poi, nei campi tra i cavoli, affinché il verme che infesta questa pianta fosse tenuto a bada.  

Le corone di fiori erano anche oggetti che ragazzi e ragazze si scambiavano durante la festa in segno di affetto reciproco.

In Danimarca, prima che il sole tramonti, era tradizionale "adornare" di "betulla o pioppo", i campi di lino. Il periodo di tempo in cui le foglie rimanevano verdi segnava lo stato di buona salute del lino, il pioppo veniva usato anche per scacciare le “streghe” che potevano maledire il lino.

I norvegesi, svedesi, finlandesi e svedesi appendono foglie e fiori di ogni genere, in particolare di sorbo, in tutta la casa per proteggerla in questa notte. Le mucche vengono ornate con ghirlande poste sulle loro corna e le corone poi vengono appese nella stalla e conservate fino all'anno dopo.

Le case venivano addobbate con piante come la betulla, gigli bianchi, rose, e l'erba di San Giovanni.

 

L’Erba di San Giovanni (Iperico) è stata sempre di particolare importanza per le celebrazioni di mezza estate e oltre a indossarla e diffonderla per la casa, le ragazze giovani spesso lo usavano per divinare sui loro futuri amori. Vischio, artemisia, verbena, basilico e molte altre erbe vengono raccolte in modo rituali affinché conservino le conservare le loro energie per i tempi più freddi.  Gli Amuleti dello scorso anno vengono sepolti o bruciati in questa festa e sene confezionano di nuovi, soprattutto per la protezione,..

L’Artemisia, in particolare, viene raccolta alla vigilia della mezza estate, per essere indossata come corona durante il giorno successivo, ile corone così confezionate vengono poi appese in casa o nel granaio per agire come fascino di protezione per l'anno successivo. Per raccogliere questa erba bisognerebbe procedere aa piedi nudi, e tagliare i gambi con qualcosa privo di lama o sega, l’ideale è pizzicare lo stelo con le dita. In primo luogo però, va chiesto il permesso della pianta madre, spiegando perché e come si intende utilizzare il raccolto, quindi offrire qualcosa in cambio. Non lasciare che l'erba tocchi il suolo una volta che l’avete tagliata, appoggiatela su un panno bianco. Agire con calma e con riverenza.

In Europa, questa era considerata anche un una festa degli innamorati. Come già accennato si effettuavano divinazioni con le erbe tipiche di questa festa per conoscere il volto, il nome o la famiglia del futuro sposo, ogni giovane coppia non sposata saltava il falò, gettava fiori nel fuoco, o accendeva fuochi insieme.

 

La festa è dominata dall’acqua, durante questa notte anche la raccolta di acqua dalle fonti e pozzi sacri era una consuetudine. La rugiada aveva poteri miracolosi nella guarigione in particolare degli occhi, e anche questa poteva consentire di vedere il popolo fatato.

Altro elemento dominante della festa è il fuoco ed è un buon momento per spazzare via inutili energie, per la creazione di una base stabile. Litha è gioia. Si tratta di essere completamente vivi, come la terra. Ovunque si guardi, c’è verde e la vita è abbondante. Mettete fiori nei vostri capelli, danzate, scherzate, prendete un grande, profondo respiro di purificazione. Raccogliere fragole o altri frutti estivi e verdura. Assaporate la natura così che saprete come siete fortunati di far parte di questo cerchio meraviglioso della vita e della ruota che gira.

 

Il Midsummer Blot è un tradizionale Gran Hátíð (Festa), dove si onora l’estate e tutti gli dei e le dee.

La ragione per cui si comprendono tutte le divinità è spiegata in un mito di Saxo Grammaticus, la 'Saxonis Gesta Danorun’. Nel mito, Saxo descrive come un mago/dio chiamato Mithotyn usurpa Óðinn capo degli Æsir mentre Egli è in viaggio. Mithotyn istituzionalizza così il concetto di sacrificio agli dei singoli vietando un sacrificio complessivo verso le divinità. Óðinn, naturalmente torna riprende il suo trono e ri- istituisce i sacrifici collettivi. ( In alternativa patroni della festa sono Thor e Sif, o Freyr e Freya)

 

 

 

 

Corrispondenze

Data: Solstizio d'estate, quando il sole è zero gradi in Cancro, in genere cade tra il 20 e il23 giugno. La data alternativa è il 25 giugno conosciuto come Vecchio Litha. Nel sud del mondo, è  mezza estate nel mese di dicembre. 

Pronuncia: Lith-ah 

Tipo: Sabba Minore

Etimologia: Litha è il nome moderno di questa festa, probabilmente costituito sulla base di una parola sassone; Aerra Litha "prima di Litha", o Aeftera Litha "dopo Litha". Questo nome fu in ogni caso attribuito dalla  Wicca, e adottato da altri gruppi e neotradizioni pagane.

Simbolismo: Onorare del Sole nel suo picco di potenza. Dire addio all'anno crescente, accogliendo la parte dell'anno calante. La celebrazione dell’estate, della luce, del calore e della stagione della crescita. Questa è una festa di transizione. Una celebrazione della stagione estiva. Riconsacrazione al Signore e alla Signora. Preparazione per il Raccolto, onorare la Dea incinta. E 'un momento di gioia, ma anche d’ introspezione, fare progetti sicuri e correggere gli aspetti negativi della propria vita. Matrimoni, proposte di matrimonio e le benedizioni per bambini sono propizie, come lo sono i rituali di unità tra le famiglie e le comunità. Questo è un momento per benedire le colture e gli allevamenti, ed onorare la fertilità della terra. Le canzoni sono cantate, poesie vengono lette, le libagioni e i brindisi riempiono l'aria. 

Posto nel ciclo naturale: il solstizio d'estate si verifica quando il sole raggiunge il Tropico del Cancro, è il giorno più lungo e la notte più corta dell'anno. Il Sole è ora al punto più alto prima di iniziare il suo declino al buio. Questa è una stagione di crescita e l'inizio del momento più caldo dell'anno. 

Mitologia: piena estate,  la fertilità della terra, e la stagione di crescita. Il picco dell 'anno e il sole. Mezza estate è una delle feste che segnano un assottigliamento del velo tra i mondi. La Notte di Mezza Estate è diventato noto come un momento in cui il fae (fate) hanno più probabilità di essere viste. La gente credeva che le piante di mezza estate avevano poteri miracolosi e di guarigione e che quindi li raccoglievano in questa notte. 

Ciclo del Dio: Incoronazione del Dio Sole, la morte del Re Quercia, assunzione del Re Agrifoglio, terminare la prova dell’ Uomo Verde. 

Studi Magici: Ora è un momento di forte potere magico, divinazione del fuoco, la divinazione dello specchio. L'arte di predire eventi futuri o rivelare la conoscenza occulta, con sole o fuoco. Mid-summer Eve Night si suppone che sia un buon momento per comunicare con gli spirti dei campi e della foresta e  con le fate. Sudi di Erbe e alberi sono sempre appropriate nelle stagioni calde. Provare una divinazione del fuoco, fissare le braci del vostro falò e/o come si deposita la cenere quando viene spento per cercare forme. 

Animali: farfalle, bruchi, creature marine, scricciolo, pettirosso, cavalli, bovini , rondini, colombe e tutti gli uccelli estivi. 

Esseri Mitologici/Astrali: draghi, fate, fenici uccelli di tuono, uccelli di fuoco , manticore, satiri, silfidi,  

Decorazioni dell’Altare: fiori e prodotti freschi del giardino, la lancia o spada del dio del sole e il calderone generoso della dea circondata di fiori, croce solare o simboli di sole, fuochi d'artificio, conchiglie, rovere, betulla e rami di abete, girasoli, gigli, fuochi, frutta estiva e fiori, ruota solare, meridiane, cerchio di pietre, piume di uccelli, scala Streghe, amuleti d’amore, Skåne, pali. Piante di mezza estate.

Erbe e piante: Mela, Camomilla, Cicoria, Cerastio, Vischio,  Brugo, Peonia, Pino, Violette, Sempervivum, Lavanda, Sorbo, Iperico, Aglio, Cipolla, Gigli, Ruta,  Rosmarino, Artemisia, Verbena, Rosa, Caprifoglio, Lillà, Felce, Sambuco, Timo, Margherita,  Edera e Garofano.

Incenso: Sperzie e profumi solari. Garofano, cannella, cedro, copale, sangue di drago, incenso, eliotropio, lavanda, giglio, limone, mirra, arancio / mandarino, pino, rosa, rosmarino, zafferano, salvia, legno di sandalo, verbena (verbena), viola, glicine.

Oli: Carnation , citronella, incenso, geranio, eliotropio, lavanda, tiglio, giglio della valle, limone, menta, muschio, mirra, arancio / mandarino, rosa, legno di sandalo, ylang-ylang.

Fiori: Garofano, margherita, fiori di sambuco, caprifoglio, iris, speronella, lavanda, giglio, calendule, nasturzi, fiori di quercia, orchidea, peonia, rosa, zafferano, girasoli, viola. 

Alberi: Melo, cedro, sambuco, abete, biancospino, erica, agrifoglio, edera, limone, alloro, vischio, acero, quercia, pino, pesca, palma, sorbo. 

Mese celtico: Rovere (Duir)

Astri: Luna, Mercurio Segno zodiacale: 0-1 gradi Cancro, inizio del Cancro (22 Giugno - 23 Luglio), fine dei Gemelli (22 maggio-21 giugno)

Luna: Luna della Fragola o Luna Fragola, Luna del Fiore o dei Fiori, Luna Rosa o Luna delle Rose, Luna dei Cavalli, Luna del Sole, Aerra Litha (prima di Litha) o Luna di Litha, Luna del prato, Luna delle Bacche mature, Luna del loto, Luna ventosa, Luna del Bufalo,Luna della tartaruga, Fare Luna grassa, Luna del tempo caldo, Luna dell'Anguria, Luna verde dei Cereali, Luna di Mead, Luna del Fieno, Luna del Cavallo.

Cibi tradizionali: Verdura fresca di tutti i tipi e frutta fresca come i limoni e le arance, zucca d’estate. Tutta la frutta e verdura di inizio estate. Cibi caldi e piccanti, mais, pane scuro, pomodoro e succhi di verdura rossi. Miele e pane zucche e tutti gli alimenti di colore giallo o arancio. Torte di miele, gelato, piatti di formaggio fuso, mango, panna montata sulla frutta, fragole. 

Bevande tradizionali: bevande di frutta e succhi di frutta, bevande, birra di carota, vino rosso, e idromele. . Limone, ortica, arancia, tè all’anice.

Strumenti musicali: Tutti gli strumenti a percussione 

Cristalli: Eliotropio, zafferano, arancio, incenso, mirra, glicine, cannella, menta, rosa, limone, lavanda, legno di sandalo, pino

Pietre : pietre gialle e solare le pietre sono i migliori per Litha. Agata, ambra, alessandrite, occhio di tigre, citrino, chiaro cristallo di quarzo, rame, corniola, diamante, smeraldo, fluorite, granato, giada, lapislazzuli, pietra di luna, perla, peridoto, rubino, zolfo, occhio di tigre, topazio, topazio giallo.

Simboli : Fuoco, il Sole, lame, querce, falò, ruote sole, fate, , Skåne.

Dee: Madre Terra, Madre Natura, Venere, Afrodite, Yemaya, Astarte, Freya, Hathor, Ishtar, tutte le dee dell’ amore, della passione, della bellezza e del Mare , Madre  Foresta Verde, Una Grande le Stelle, Freya, Sif.

Dei: Tutti  gli dei associati al Sole , Padre Cielo, Odino, Thor, Freyr 

Elemento: Fuoco / Acqua 

Colori: rosso, oro, arancione, giallo, verde, blu, verde, bianco 

Soglia: Tramonto, sera,  alba 

Strumenti: tamburi, sonagli , falò, specchi per riflettere il sole o falò, cerchi di terra di energia.

Divieti: trascurare gli animali.

Incantesimi e Rituali: Guarigioni, protezione e amore sono particolarmente adatti in questo momento. Benedizioni di animali e tutori per la casa; concentrarsi sull’amore, il matrimonio e la divinazione. Questo è il momento ideale per riaffermare i vostri voti al Signore e la Signora o la vostra dedizione a seguire il sentiero che avete scelto. Natura spirito / comunione von il popolo fatato, la guarigione del pianeta, la fortuna, la trasformazione, la comunità, la carriera, e le relazioni, e tutti incantesimi per la salute e la fertilità della terra sono adeguati. 

Meditazioni: Tutte le meditazioni del Sole, il calore e la fertilità della terra. Meditazioni sulla rinascita del buio, sul Dio e le sue influenze sul mondo e su di noi. Bilanci dell’ anno, una revisione delle risoluzioni di Yule. Meditazioni sugli alleati verdi e la vita delle piante intorno alla vostra casa, antenati. 

Falò: quercia, agrifoglio, vischio, artemisia, verbena 

Calderone: Acqua, fiori d'arancio.

Ornamenti personali: Ghirlande di fiori, simboli solari, conchiglie, rametti di quercia e agrifoglio, ghirlande per i capelli.

 

Arrività

• Si accendono i fuochi dei falò la vigilia del sabba. Il fuoco è considerato purificatore come la rugiada. E' bene augurale saltare sul fuoco avendo ben chiare le cose che vorremmo veder cambiare nella nostra vita. Più intenso e puro sarà il desiderio espresso mentalmente al momento del salto e più esso avrà ottime possibilità di realizzarsi.

• Sotto il guanciale vengono messe le "erbe di San Giovanni", legate in mazzetto in numero di nove compreso l'iperico, per avere dei sogni premonitori.

• Il giorno di San Giovanni se si compera l'aglio si avrà un anno prospero.

• A mezzanotte si deve cogliere un ramo di felce e tenerlo in casa per aumentare i propri guadagni.

• Si mangiano le cosiddette " lumache di San Giovanni " con tutte le corna che assumono il significato di discordie e preoccupazioni. Mangiarle significa distruggerle le avversità.

• Si raccolgono le noci ancora immature per preparare il "nocino" un liquore corposo da bere gradualmente in futuro per riacquistare le forze nei momenti del bisogno.

• Portare l'iperico all'occhiello nella notte della festa, protegge dalle streghe. 

• Vai raccogliere frutti di bosco. Chiedi ai bambini di scegliere il loro miglior frutti di bosco e gettare di nuovo tra i cespugli di bacche come ringraziare la Dea ei cespugli per la frutta. 

• Fare un uomo di vimini e bruciarlo nel Litha bon fuoco 

• Bruciare i resti dell’albero Yule o della Corona nel fuoco, rievocando così corone di verbena e artemisia che sono state bruciate in tempi antichi, alla fine delle feste per bruciare sfortuna. 

• Molte famiglie pongono rose sull'altare, in quanto questo è il fiore dea di questo periodo. Fate anche voi una bella decorazione-

• Lasciare fuori il latte e il miele come offerta alla gente Fae 

• Rappresentare la battaglia tra il Re Quercia e Il Re Agrifoglio. 

• Mettere un anello di fiori intorno al calderone o intorno a una ciotola piena di artemisia.

• Appendere un fascio di erbe fresche ad asciugare 

• Accendi una candela bianca e metterlo di fronte a uno specchio. Dite la vostra preghiera, e poi lasciarlo bruciare 

• Fare un fascino da appendere al collo con una conchiglia .

• Salta il falò o calderone 

• Offrire un dono di lavanda agli Dei in un falò. Passare l’erba di San Giovanni attraverso il fumo e poi appendere l'erba in casa per la protezione. 

• Fai una riproduzione di Stonehenge in spiaggia come se fosse un castello di sabbia

• Fate un picnic all'aperto a colazione per accogliere il Solstizio 

• Rimanere e osservare il sole al tramonto nel giorno più lungo dell'anno! 

• Fai un disegno del sole all'alba e al tramonto 

• Provare una divinazione del fuoco, fissare le braci del falò e come si deposita la cenere 

• Creazione di un rituale per portare guarigione e amore per la Madre Terra 

• Smaltire quelle qualità che vi turbano: proiettarli in un (mucchio di rami secchi, carta, ecc bruciateli nel foco purificatore 

• Confezionare bacchette 

• Confezionare cuscini sogno 

• Confezionare oggetti artigianali alle erbe, come corone 

• Fare una scaletta streghe 

• Ripetere i voti

•Fare una Catherine Wheel, o qualcosa di simile (sottili, rami flessibili) con materiale infiammabile tra i raggi. Al culmine del vostro rituale, accendere la ruota e se potete fatela rotolare giù da una collina in uno stagno o un lago. 

• Fare amuleti (fascini semplici) di protezione di erbe come la ruta e sorbo. In caso di nuovi amuleti, ogni anno è possibile smaltire i vecchi nel fuoco di mezza estate. 

• Creazione di un sacchetto per sogni psichici (artemisia e foglie di alloro, lavanda, , in un panno blu o giallo e cucito con filo rosso) e posto sotto la cuscino. 

• Fare una decorazione come una ruota solare, con la famiglia, ogni componente può dare il proprio contributo (pietra, piume, ceneri in una borsa, o una candela piccola, e la conchiglia) e festoni con nastri verdi e gialli. Appendetela ad un albero fuori o al chiuso in un ricordo della  protezione del dio. 

• Fate un incanto di protezione con un sacchetto di cotone bianco. Aggiungere due o tre rametti di ruta, pezzi di pane di grano, intero grano, un pizzico di sale, e due semi di anice stellato e appendere in casa (può farne uno per ogni camera da letto). 

• Lega verbena, rosmarino, issopo e con filo bianco e bagna le punte delle dita in una ciotola di acqua di sorgente e spruzzate l'acqua per casa per scacciare negatività, o cospargete gli strumenti per pulire e purificare. 

• Fate una Bottiglia di protezione 

• Handfasting 

• Aste divinatorie taglio, bacchette da rabdomante e bacchette 

• Passeggiate nudi nel giardino e cortile per farvi benedire dalla fertilità

• Raccolta di acqua piovana per l'anno successivo, soprattutto durante un temporale. 

• Dare le offerte agli dei, ai Fae e agli antenati.

 

Fonti:

www.heartpaganism.tumblr.com
www.cittadiluce.forumattivo.eu

www.ilsalottodellastrega.myblog.it

www.witchofforestgrove.com

Ricerche personali.

L'arte della Strega - D. Morrison

Wicca - S. Cunningham